BIO: STEFANO BARTOLINI

Inizia lo studio del sax nel 1974 come autodidatta, proseguendo poi presso la scuola di musica di Fiesole con il m° Luca Di Volo. Si forma nell’area della musica improvvisata e jazzistica, collaborando a numerosi progetti e maturando esperienza accanto a musicisti come

Don Cherry, Tristan Honsinger, Sean Bergin, Antonello Salis, Michael Moore, Louis Sclavis, Steve Lacy, Albert Mangelsdorff, Matthias Shubert, Riccardo Fassi, Paolino Dalla Porta, Eric Boeren, Riccardo Lay, Guido Mazzon, Roberto Bellatalla e molti altri italiani e non.

Suona in numerose orchestre sotto la direzione di Bruno Tommaso, Gran Wazoo Orchestra di Franco Nesti, Sunrise Orchestra, Millenniun Bug’s Orchestra di Mirko Guerrini. Svolge attività didattica per vari anni presso la scuola di musica CAM di Firenze. Musicista e compositore poliedrico, orientato soprattutto alla ricerca ed alla improvvisazione, si cimenta anche con progetti “trasversali” con il cantautore Marco Parente e suona sotto la direzione del compositore contemporaneo Bruno De Franceschi. E’ componente stabile del gruppo NEEM, formazione storica fiorentina. E’stato per anni solista della Banda Improvvisa , ed ha collaborato con Enrico Fink, (musica e teatro klezmer), incidendo diversi dischi.

Proprio la propensione alla ricerca lo porta nel corso degli anni a sperimentare in numerosi progetti artistici, la fusione con altre forme d’espressione quali pittura, danza, recitazione e poesia, elaborando un linguaggio multiforme. Tale ricerca lo avvicina all’elettronica e forma in duo di improvvisazione elettro-acustica Vortbar. L’esperienza elettronica si esplicita ulteriormente nel progetto In-Sonoro fondato col chitarrista Eugenio Sanna e volto alla sonorizzazione di pellicole di cinema muto. Suona nel gruppo Jealousy Party da vari anni.

Tra i vari festival:

Grosseto ’81-’86-‘04, Palmi ‘81, Noci ’93, Firenze ’94, Pisa ’79, Verona ’83, Milano ‘87, Ancona ’01, Torino ’87, Cremona ’81, Umbria Jazz ’03.

Si è esibito in Spagna, Francia, Germania, Svizzera, Olanda, Ucraina e Stati Uniti.